martedì 3 aprile 2012

Tutto tace.

Sto sclerando! Io passo giornate intere a pensare all'America, e Intercultura non mi invia nulla. NULLA! Probabilmente è tutto normale, devo aspettare ancora un bel po', ma io sono troppo curiosa. Sapere che il mio dossier è in giro per gli States e io non ricevo nessuna news, credetemi, non è bello! Magari ora è già nelle mani della mia futura host family, che ne so io. Ho letto di una ragazza a cui hanno detto che dopo le vacanze di Pasqua ci saranno i primi incontri tra noi Exchange Students. Speriamo, non vedo l'ora di conoscere qualcuno nella mia stessa situazione! No comunque veramente ci penso troppo. Penso alla mia classe, che in prima odiavo e ora adoro. Penso alla mia famiglia, al mio barboncino, ai miei amici. Passo le mie giornate sul forum Anno all'estero, cerco in continuazione blog di ragazzi che sono o andranno là. Mi viene sempre più voglia di partire, perchè leggendo le altre esperienze sono davvero curiosa di vivere la mia! Poi ogni volta che sento la parola "America" (o comunque qualcosa che me la ricorda) mi sento strana, non saprei spiegarlo, forse alcuni futuri Exchange mi possono capire. Ieri, per esempio, mi è capitato di girare su Disney Channel, c'era l'ultima puntata di "Zack e Cody sul ponte di comando" , quella in cui si diplomano. Ecco, mi sono immaginata in quell'occasione, con la toga e il cappello che poi, insieme ai miei compagni, lancerò in aria. So che non in tutte le scuole ti lasciano fare la Graduation, ma spero di avere un pizzico di fortuna e riuscire a vivermi anche quel giorno. Che meraviglia l'America. :)

12 commenti:

  1. Si, fidati, gli exchange students possono capire come ti senti! Una volta che sei all'inizio della tua avventura non pensi a nient'altro. A me a volte sembra di impazzire, sento il cervello che scoppia, letteralmente!

    RispondiElimina
  2. Ahaha che figata però, siamo strafortunate a poter fare un'esperienza del genere! :D

    RispondiElimina
  3. Ciao, piacere sono Alessia e anche io partirò per gli USA ad Luglio! :D
    Se ti va passa dal mio blog, mi farebbe piacere :)

    RispondiElimina
  4. Certo ora passo subito! ;D

    RispondiElimina
  5. ahah è tutto vero quello che hai scritto! Oggi mi sono ritrovata a parlare della Russia(dove andrò cn AFS) almeno 10 volte nell'arco della settimana. Anche io sto cercando disperatamente blog,ma sulla russia sono rarissimi!

    RispondiElimina
  6. Eh si in effetti è molto più facile trovare blog sull'America! Si cmq una volta che sei certa di partire non fai che pensare e parlare solo di quest'argomento!

    RispondiElimina
  7. Eii ciao !! Sono anche io una exchange student che finirà negli States! Non sai quanto ti capisco, io non ho ancora notizie e non faccio altro che immaginarmi tutto.. pensare a come sarà la mia famiglia, la casa, la scuola! Sono molto impzziente e più si va avanti più l'ansia aumenta giorno per giorno ! Tra sbalzi d'umore e tutto il resto dobbiamo essere forti, che come hai detto tu siamo fortunatissime !!

    Anche io ho un blog, se vuoi passare mi farebbe piacere !
    http://diariodiunaexchangestudent.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Certo adesso lo leggo subito! ;D Comunque veramente, io non penso ad altro, stanotte ho pure sognato che parlavo dell'anno in America con Obama ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha fantastica !! Si l'America è un pensiero fisso!! Del tipo controllare la posta e l'email ogni ora per vedere se arrivano notizie! Alla fine è il nostro sogno (:

      Elimina
  9. Ciao! anche io sarò una exchange student, ma devo aspettare ancora un bel po' prima di partire perchè frequenterò il secondo semestre di scuola (in Inghilterra)...e anche io mi sono documentata ben bene su "anno all'estero"...beh, nell'attesa ho aperto un blog ed iniziato a leggere quelli dei (o dovrei dire delle, visto che siamo quasi tutte donne) fortunati che faranno questa bellissima esperienza :)

    RispondiElimina
  10. E' vero, quest'anno siamo tutte femmine! Se non mi sbaglio l'avevo letto il tuo blog, ora ci faccio un salto! E buona fortuna per quando andrai in Inghilterra, sicuramente capirai quando ti parlano a differenza della sottoscritta che dell'american accent non capisce na mazza.

    RispondiElimina
  11. Ciao Marti! Ho cominciato a leggere tuuuuutto il tuo blog! Che bello :D Leggendo questo post ti posso dire che ora mi trovo a vivere la tua stessa situazione un anno dopo però! Hahahahaha e tu ora sei in America ;)
    Vado avanti con la lettura!
    Ciaoooo

    RispondiElimina