domenica 19 maggio 2013

'you almost made it, honey.'

Quel titolo, è in realtà un sms di una mia amica, Sabrina, che è in Wisconsin right now. Ce l'ho quasi fatta, e mi sembra davvero impossibile da credere che tra pochi giorni sarò in Italia. Non ci credo, giuro. Realizzo eh, ma non ci credo. Sono qui da tanti mesi, e devo lasciare tutto questo per tornare a casa. Cioè io tra praticamente 25 giorni devo togliere tutti  i poster, tutte le foto dai muri della mia camera, e togliere i vestiti dai cassetti per metterli in valigia. Mamma mia quanto piangerò a fare la valigia, già me lo immagino! Mi sembra impossibile, vi giuro non so come spiegarvelo, bisogna viverlo per capirlo davvero. Penso sia  una delle emozioni più forti che abbia vissuto in via mia, cioè sto per tornare a casa. E sto pure facendo un post assolutamente senza senso ahah, lo so, ma boh, sono davvero senza parole! Cioè prima ero al telefono con mia mamma e abbiamo realizzato che tra 17 giorni arriva, e poi..e poi è finito tutto. Sarà finita quella maledetta sveglia alle 6:30 di mattina (e rimandata alle 6:40), la colazione, l'autobus giallo e la scuola, inclusi armadietto, libreria, food class e chi più ne ha più ne metta. Non esisteranno più i pomeriggi senza compiti a fare niente, nè la lavatrice del sabato, nulla. Il 'sogno chiamato america' è quasi finito. Non è più un sogno, è la realtà e l'ho vissuta sulla mia pelle per 253 giorni. Qualcosa che mi porto dietro da anni, perchè sì, sono anni che ho la fissa degli USA, è quasi finito. Qualcosa che fino a qualche mese fa sognavo, immaginavo soltanto, è quasi finito. Fa davvero strano. Boh ok la smetto con sti pensieri, avrò tempo di parlarne a giugno!
Comunque, già che ci sono, vi racconto un po' del weekend! Ieri mi annoiavo talmente tanto che ho deciso di invitare a casa mia Johanna, e devo dire che ci siamo abbastanza divertite, abbiamo mangiato come porci, cucinato muffins, ascoltato musica e fatto video per Vine. E' stata da me dalle tipo 3 alle 11 e mezza di sera. La mia famiglia non c'era perchè Leila nello stesso giorno aveva sia il saggio di danza che quello di canto! Chiaramente non hanno preso il biglietto per me, giusto per farmi sentire parte di loro no, quindi appunto sono rimasta a casa! Oggi invece non ho fatto molto, ho mangiato solo frutta tutto il giorno, poi alle 18 sono andata da Sam per fargli i compiti di spagnolo (peggioriamo di volta in volta, siamo passati da 'ti aiuto a fare i compiti ma devi capire tu le cose da scrivere', a 'okay per fare in fretta io ti detto e tu scrivi', a 'va beh dai passami carta e penna' hahaha, sperando che la prof non se ne accorga...). Ho cenato con TRE costolette, tre. Cioè non ho mangiato nulla tutto il giorno, davvero. Fa un caldo assurdo, l'umidità è alle stelle, e tutte le porte aperte e il venticello mi ricordano tanto l'italia e quando ero piccola, che tutte le sere andavo con mio nonno in bici a prendermi un gelato! Quando torno lo voglio fare ancora, anche se ormai sono cresciuta! :') Dopo cena sono stata un po' da Johanna ma poi lei è andata da un'altra parte con Natalie, chi se ne frega. Ora sono qui in camera che muoio di caldo, domani inizia la terzultima settimana di scuola! Quindi ora magari vado a nanna ahaha ciaoo! Vi lascio con qualche foto! Questa qui di venerdì scorso, siamo io, Havilah, Mindy, Kayla e Alyssa! Invece le altre due le abbiamo fatte ieri io e Johanna con la mia fantastica faccia struccata yeee :)




4 commenti:

  1. Non farti problemi per la lavatrice del sabato, sai che ce l'abbiamo anche noi in una stanza sotto la cucina che si chiama lavanderia???

    RispondiElimina
  2. non la so usare la nostra ;)

    RispondiElimina
  3. Tranquilla che ti insegno appena arrivi, e comunque ci sara' sempre la lavastoviglie da svuotare...senza parlare di Peppino da portar fuori....

    RispondiElimina